• Home
  • FdI Padova
  • Fratelli d’Italia triplica i consensi, Fi: «Ma noi siamo ancora vivi»
Circolo Padova d'Italia FdI Padova FdI Veneto

Fratelli d’Italia triplica i consensi, Fi: «Ma noi siamo ancora vivi»

Fonte: Gazzettino di Padova del 28/05/2019 – di Luisa Morbiato

Accusano il colpo gli esponenti cittadini dei 5 Stelle, anche se il consenso in città è aumentato rispetto alle scorse amministrative, ma assicurano maggiore impegno. «Ora è un obbligo ricostruire la fiducia tra gli attivisti, programmare una linea politica chiara per rispondere alle esigenze dei territori – commenta Simone Borile -. É un risultato che impone una seria autocritica e una riflessione a tutti i livelli. Da qui si deve ripartire consapevoli di chi eravamo e di chi vogliamo essere».

«Al di là dell’amarezza personale, dobbiamo ripartire dai territori – afferma il consigliere comunale Giacomo Cusumano – e il nostro impegno continuerà con più passione. Abbiamo già avviato prima della tornata elettorale le assemblee sui territori e intensificheremo il lavoro».

Risultato negativo pure per Forza Italia, che sia in città, che in provincia, è superata da FdI. «Abbiamo raccolto il doppio delle preferenze delle ultime amministrative – dice Nicola Lodi, coordinatore cittadino – grazie al fatto che qualcuno che ha avuto tanto se n’è andato. Ebbene, quelli volevano distruggere Forza Italia si sono dimostrati solo degli spacconi. Il partito è vivo e il nostro nuovo capogruppo Roberto Carlo Moneta è pronto a intervenire con critiche e proposte sul territorio. Faremo un grande lavoro». «Mi è stato affidato il compito di ricostruire Forza Italia come consigliere comunale, un obbiettivo molto impegnativo – dice lo stesso Moneta -. Ho ereditato una situazione dove il partito da qualche anno è stato rappresentato da figure negative, la barca faceva acqua e tutti sono fuggiti. Il voto si è galvanizzato sulla Lega più a destra di Forza Italia che non aveva più rappresentatività. Credo che però l’elettorato moderato di centrodestra abbia solo bisogno di essere risvegliato, ci sarà molto da lavorare, ma credo si possa tornare a crescere».

LA SODDISFAZIONE
Comprensibilmente soddisfatti, invece, gli esponenti di Fratelli d’Italia. «Sia nel capoluogo, che in provincia,  abbiamo triplicato le percentuali e in provincia superiamo l’8% – dichiara Claudio Gori, presidente del Circolo Padova d’Italia – consolidando i valori di centrodestra grazie anche agli sforzi dell’onorevole Sergio Berlato. Le percentuali ci proiettano verso un radicamento a Padova soprattutto in previsione delle prossime elezioni amministrative e regionali».

«L’ascesa di FdI a Padova e provincia è il segno tangibile della genuinità e capacità dei nostri candidati – sottolinea Damiano Stefan, responsabile degli enti locali – che si distinguono per l’impegno quotidiano».

Commenta il successo del suo partito anche l’onorevole Adolfo Urso. «Il grande successo di Fratelli d’Italia è ancora più evidente in Veneto, dove la lista della Meloni ha superato Forza Italia, raddoppiando i voti rispetto alle precedenti europee – puntualizza l’onorevole – un grande risultato che evidenzia il crescente consenso tra i ceti produttivi, tanto più significativo a fronte della grande affermazione della Lega.È questo il vero governo del cambiamento che i veneti e più in generale gli italiani fortemente chiedono».

A nome dei Circoli cittadini di Fdi commentano il risultato Raffaele ZanonSilvia Carpanese. «Grande soddisfazione da parte i circoli cittadini della Destra Padovana con Giorgia Meloni che grazie all’impegno affermano Fratelli d’Italia come secondo partito della coalizione di centrodestra a Padova e in provincia, con percentuali di tutto rispetto, ossia il 6,7%  – sottolineano -. Un ringraziamento va a tutte le elettrici e gli elettori, a Remo Sernagiotto e in particolare ad Elisabetta Gardini che è risultata la più votata di Fratelli d’Italia nel padovano. Superando ampiamente il quorum, la destra politica raggiunge l’obiettivo di circoscrizione con l’elezione al Parlamento Europeo del vicentino Sergio Berlato».

 

Related posts

Tram, Gardini: «Padova merita sicurezza, non un mezzo pubblico spesso trainato da un trattore»

«Luigi aveva il Tricolore nel cuore, una scelta di vita»

Trasferimento militari dall’Allegri, FdI: “No allo spostamento a Treviso”

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy