FdI Territorio

Fdi: «Alle Terme militari e Polizia per la sicurezza»

Fonte: Mattino di Padova del 06/01/2020 – di Federico Franchin

Fratelli d’Italia chiede l’esercito o la Polizia a supporto dei carabinieri per fronteggiare le emergenze in tema di sicurezza. Dopo la rapina a mano armata avvenuta sabato ai danni della sala slot di via degli Scavi, il coordinatore sampietrino, Daniele Roncolato, ha scritto una lettera al prefetto: «Premetto che Abano e Montegrotto sono due città con vocazione turistica e durante l’anno risiedono qui migliaia di turisti per le cure termali.

Entrambe hanno una stazione dei carabinieri che rende la cittadinanza più sicura nel girare per il territorio. Peccato però che la nostra Radiomobile debba coprire, specialmente nelle ore serali, molti comuni spingendosi fino nella Bassa Padovana passando per i comuni dei Colli Euganei e alcuni della cintura urbana. Da circa un mese le due città termali sono colpite da furti nelle case e nelle ore serali in zona Stazione, a Montegrotto, c’è un continuo viavai di spacciatori, spesso alticci.

Per chiudere il cerchio, sabato, verso le 17 in via degli Scavi, con centinaia di turisti a passeggio per il viale, ecco una rapina a mano armata nella sala slot. Mi chiedo se questo può bastare per aumentare la sicurezza del territorio, mi chiedo se in aiuto all’Arma che deve coprire territori sempre più vasti possa essere affiancata la Polizia oppure possano essere impiegati i nostri militari dell’esercito come succede a Padova.

Sappiamo quali sono le difficoltà che ogni giorno i nostri militari affrontano, ma qui la cittadinanza non si sente più sicura».

A proposito di furti, ad Abano sabato sera ce ne sono stati un paio. Uno a Monteortone e uno in via Previtali, nel quartiere Pescarini. Nel primo caso, i malviventi sono entrati all’interno di una bifamiliare a tre piani, forzando la finestra al terzo piano, scendendo poi dal terrazzo del secondo. Nonostante l’allarme suonato e la presenza di un cagnolino hanno portato via dall’abitazione in 6-7 minuti monili, denaro e altri oggetti.

Stessa dinamica in via Previtali, dove i ladri sono entrati in azione in serata. Ad Abano i cittadini stanno allora pensando di aderire al progetto Controllo di vicinato, lanciato da poche settimana dall’amministrazione comunale e già attivo invece da tre anni a Montegrotto

Related posts

Crescono i Fratelli d’Italia e arriva Enoch Soranzo

Bazzarello si è unito a Fratelli d’Italia

Rumori molesti, il sindaco Piva avverte: «Rispettate gli orari o partiranno le multe»

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy