FdI Territorio

Telecamere e vigili, accordo fra Comuni

Fonte: Gazzettino di Padova del 12/01/2020 – di Ba.T.

Una convenzione con il vicino comune di Villafranca Padovana per potenziare la presenza dei vigili nel territorio ed estendere il sistema di videosorveglianza. E’ questa la strada che ha intrapreso il piccolo comune di Campodoro dopo aver attraversato lo sconquasso del definitivo scioglimento dell’Unione dei comuni di Padova Nordovest. Ente, questo, nel quale fin dal 2008, data della costituzione dell’Unione fra Piazzola sul Brenta, Curtarolo, Campo San Martino, Villafranca e Campodoro, erano stati trasferiti alcuni servizi fra i quali, appunto, la polizia locale.

Negli ultimi anni gli scricchiolii sono diventati sempre più forti fino all’uscita dall’Unione di Villafranca nel 2016, per arrivare ad inizio del 2019 all’ultimo atto dell’ormai ex Unione con lo scioglimento definitivo i cui passaggi stanno giungendo alle battute finali in questi giorni con la fase delle liquidazioni. Necessario per Campodoro potenziare il servizio di polizia locale: al momento il comune ha solo un vigile, e lungo la principale via Villafranca sono installati due varchi, oltre ad avere una telecamere a Bevadoro.

La convenzione con il vicino comune permetterà di rivedere il servizio: Villafranca è infatti dotata di quattro vigili, una sala operativa che raccoglie le immagini delle telecamere e dei varchi, a cui saranno collegate anche le telecamere di Campodoro, di mezzi e di strumenti per i controlli.

«Stiamo definendo gli ultimi aspetti della convezione con Villafranca – ha spiegato il sindaco Gianfranco Vezzaro -, questo ci permetterà di avere una riorganizzazione dei servizi della polizia locale anche nel nostro territorio, oltre a pensare anche a potenziare il sistema di videosorveglianza: in collaborazione con i carabinieri stiano individuando i punti più idonei dove collocare due nuovi varchi lettura targhe, e un’altra telecamera di sorveglianza». Sistemi che serviranno per controllare gli accesi al territorio da Camisano Vicentino lungo la provinciale 12 Torrerossa, e da via Poiana per la provinciale 13 via Lissaro.

«Non si tratta solo di un lavoro di collaborazione fra due territori contigui ha detto il vicesindaco di Villafranca Padovana Roberto Muraro, che segue la polizia locale -, ma anche di collaborazione fra amministrazioni che dialogano, e questo è molto importante per poter attivare azioni che possano essere utili ad entrambi i territori».

Related posts

Agna: approvato bando per lavori di pubblica utilità

17/06/2018 – Installati fasciatoi per facilitare mamme che arrivano con figli

12/06/2018 – Vigodarzere, fasciatoi in Comune e biblioteca

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy