FdI Padova

«Sgombero Clac in giunta fingevano di non sapere»

Fonte: Corriere del Veneto del 26/01/2020 – di d.d’a.

«Non potevano non sapere. E quindi hanno fatto finta di cadere dalle nuvole soltanto per provare a salvare la faccia».

Carte alla mano, i consiglieri cittadini di Fratelli d’Italia (Elena Cappellini, Enrico Turrin e Matteo Cavatton) attaccano duramente il vicesindaco Arturo Lorenzoni e le assessore di Coalizione Civica, Marta Nalin e Chiara Gallani, sullo sgombero della Clac dall’ex macello di via Cornaro avvenuto la mattina di mercoledì 15 gennaio.

«Il sindaco Sergio Giordani – osservano i tre – firma l’ordinanza di sgombero alle 12,55 di martedì 14, informandone tutti i settori del Comune. E poi, neanche due ore dopo, alle 14,30 si riunisce la giunta, dove risultano assenti soltanto gli assessori Andrea Colasio e Francesca Benciolini. Inoltre – aggiungono Cappellini e colleghi – già il 17 settembre scorso, il settore Lavori Pubblici dichiara l’inagibilità dell’ex macello. E nemmeno un mese più tardi, il 15 ottobre, il settore Patrimonio dà l’okay per lo sgombero. Insomma, in tutta questa storia, più di qualcosa non torna».

Related posts

Trasferimento militari dall’Allegri, FdI: “No allo spostamento a Treviso”

09/04/2018 – 10 GIGINI, 100 ELEZIONI, 1000 CONFUSIONI POLITICHE: BARACCOPOLI IN CORSO

Tram Padova, Lorenzoni abbandoni progetto ad alto rischio fallimentare

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy