Circolo Padova d'Italia FdI Territorio

Nuova adesione a Fratelli d’Italia, c’è il sindaco di Borgo Veneto

Fonte: Gazzettino di Padova del 23/02/2020 – di Luisa Morbiato

Nuova adesione a Fratelli d’Italia. A scegliere il partito di Giorgia Meloni questa volta è stato Michele Sigolotto sindaco di Borgo Veneto presentato ufficialmente ieri al caffè Pedrocchi, dal Commissario Provinciale Elisabetta Gardini alla presenza dei consiglieri comunali Elena Cappellini e Matteo Cavatton, di presidenti di Circolo cittadini e di un gruppo di sostenitori.

«È un piacere essere qui, per me è un ritorno a casa perché da giovane ho iniziato a interessarmi di politica e a farla attivamente con Alleanza Nazionale e anche ritrovare molti amici – ha esordito il sindaco di Borgo Veneto – ho fatto un percorso politico che ha visto un passaggio nel PDL poi mi sono fermato. Fratelli d’Italia rappresenta in toto le mie passioni politiche, la mia ideologia, il mio voler impegnarmi in politica».

Sigolotto ha ricordato che nel suo excursus politico è diventato sindaco del Comune di Saletto che contava 2.800 abitanti, ma che dopo il percorso di fusione coni Comuni di Megliadino San Fidenzio e Santa Margherita d’Adige, è diventato Borgo Veneto e conta 7.000 residenti giusto nel febbraio di 2 anni fa. A quel punto si è presentato come candidato a sindaco e, come ha proseguito, è stato eletto primo cittadino del nuovo Comune.

«Per me far parte del partito di Giorgia Meloni e di tante persone valide che rappresentano il partito perché nei partiti, nelle associazioni e in altre situazioni sono le persone che contano, è una grande soddisfazione. A livello nazionale è l’unico partito che ha mantenuto coerenza anche rispetto alle posizioni del Governo in maniera costruttiva ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti».

Sigolotto inoltre ha invitato i colleghi a prepararsi in quanto ha considerato che non potrebbe mancare molto ad un ritorno alle urne per le politiche e si è detto pronto anche per le prossime regionali impegnandosi. Un risultato positivo, come ha detto Gardini dando il benvenuto al nuovo aderente al partito, ma senza tralasciare l’arrivo dei primi casi di Coronavirus a Padova sottolineando come la situazione sia in costante evoluzione e monitorata va tutti i livelli anche come formazione politica.

«La situazione si affronta con grande responsabilità ha precisato ma siamo propositivi – ha puntualizzato – ovviamente se la situazione dovesse evolversi come in Lombardia stiamo valutando come proseguire la nostra attività. Fare politica infatti vuol dire stare in mezzo alla gente, chiamare le persone a incontri. Per ora resta tutto come da programma ma, in relazione alla situazione, si potrebbero fare delle scelte come essere più presenti sui social con alcuni eventi».

Per ora intanto bocche cucite in relazione ad eventuali candidature alle prossime regionali da parte del commissario provinciale. Si sta valutando la disponibilità delle persone alle candidature non ancora definitive e ovviamente l’alleanza sarà con la lega ed i partiti di area.

Related posts

“Prima Selvazzano” nasce la lista civica a sostegno della Lega

08/05/2018 – Amministrative, Fratelli d’Italia sostiene Sigolotto

Fratelli d’Italia triplica i consensi, Fi: «Ma noi siamo ancora vivi»

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetto Leggi

Privacy & Cookies Policy